Guide

Come fare un centrifugato

I centrifugati sono bibite che fanno bene alla salute, buoni al gusto, veloci da preparare e pieni di vitamine. Sono ottimi per assumere frutta e verdura crude, ottenendo il massimo rendimento assorbendo sostanze vitali e curative per la salute e il benessere.

Sono perfette per chi non ama particolarmente la frutta perché, grazie al loro aspetto liquido e per la velocità nella loro preparazione, appaiono appetibili e gustosi. Ora anche i locali e i bar si sono attrezzati nel pepare le centrifughe per preparare ottimi e salutari cocktail.



Inoltre, i centrifugati sono l’ideale per far fronte all’afa estiva, o per refrigerare durante una giornata di mare integrando le vitamine perse con il sudore. Sono suggeriti ed efficaci a chi segue una dieta disintossicante grazie all’alto apporto vitaminico e nutritivo che possiedono.  

In pratica come si fa?

Per preparare le centrifughe occorre munirsi di una centrifuga: nei vari negozi di casalinghi ed elettrodomestici ne trovate diversi ed anche a buon prezzo. La particolarità di una centrifuga è quella che, non avendo lame ma dentini metallici, trita la frutta e la verdura ottenendo il succo e togliendo ciò che non serve come semi e buccia. È possibile berlo così senza nessun’altra aggiunta, a differenza del frullato, e quindi è pronto all’uso! La centrifuga è perfetta perché è un concentrato di energia, disseta, remineralizza senza aggiungere zuccheri ed è una vera e propria carica antiossidante.

Quali proprietà hanno i vari centrifugati?

Esistono diversi tipi di centrifugati, a seconda delle proprie esigenze. Ad esempio, se si centrifugano la mela verde, il cetriolo e lo zenzero si ottiene un centrifugato depurante. Queste proprietà disintossicanti derivano dal cetriolo che liberano il corpo dalle tossine e lo zenzero allevia eventuali fastidi dell’apparato digerente. Gli ingredienti per prepararlo sono: un cetriolo, una mela verde, un cucchiaino di succo di limone e un cucchiaino di zenzero fresco.

Se si vogliono effetti diuretici, è ideale prepararsi centrifughe di carote e sedano perché contiene acqua, fibre e sali minerali. La carota invece contiene beta carotene, uno perfetto ed ottimo antiossidanti. Per preparare questa centrifuga occorrono 3 gambi di sedano, 1 mela rossa e 2 carote.

C’è anche un centrifugato pensato per i bambini: quello di fragola, pesca e anguria che, oltre ad essere ottimo e dolce, ha anche un alto contenuto di fibre che facilita il lavoro dell’apparato gastrointestinale, mentre l’acqua contenuta nella polpa della frutta aiuta a liberare il corpo dalle scorie. Avendo un gusto dolce non c’è bisogno di aggiungere zucchero. Gli ingredienti per preparare questa dolce centrifuga sono dieci fragole, una fetta di anguria e due pesche noci mature.

1 thought on “Come fare un centrifugato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *