Frullati detox: 5 ricette per rimanere in forma senza rinunciare al gusto

Frullati detox: 5 ricette per rimanere in forma senza rinunciare al gusto

Frullati detox, smoothies, verdura da bere. Termini diversi per indicare lo stesso concetto: bevande a base di frutta e verdura che aiutano a perdere peso e a depurare l’organismo.

È vero, a volte il loro aspetto non è propriamente invitante ma, se l’abito non fa il monaco, lo stesso può dirsi anche per i frullati detox che, possono non presentarsi bene alla vista, ma molto raramente falliscono la prova del gusto e – ancora più raramente – quella sul campo, aiutando l’organismo a disintossicarsi e a fare il pieno di vitamine.

I frullati detox si ottengono frullando insieme frutta e verdura con l’aggiunta di un liquido (acqua, latte di cocco, latte di soia, latte di mandorla, ecc) e in alcuni casi di correttori di gusto come erbe aromatiche, spezie o miele. L’utilizzo del frullatore consente di lasciare inalterate tutte le proprietà nutrizionali dei vegetali e di non distruggere le fibre, rendendo gli smoothies delle super bibite, con valori nutrizionali di molto maggiori rispetto ad altri tipi di bevande.

I frullati detox rappresentano un modo pratico e gustoso per assumere le famose 5 porzioni quotidiane di frutta e verdura consigliate da medici e nutrizionisti e, inoltre, ci consentono di mantenere la giusta idratazione dell’organismo, aiutandoci a rispettare la regola dei due litri di acqua al giorno. Attenzione però a non esagerare dal momento che un consumo eccessivo, o sbagliato di bibite a base di frutta e verdura può causare fastidiosi problemi come gonfiori alla pancia o irritazione di colon e intestino.

Ecco perché non è consigliabile cimentarsi nella preparazione di smoothies disintossicanti senza conoscere alcune regole base e senza prima aver fatto qualche ricerca sulle proprietà di ciascun ingrediente, così da poter selezionare quelli più adatti ai nostri obiettivi.

Tra le regole base per la preparazione di un buon frullato detox ci sono:

  • Utilizzare sempre frutta di stagione e possibilmente bio.
  • Prevedere una quantità di acqua/liquido compresa tra i 350 e i 450 ml.
  • Evitare latte di mucca che impedisce l’assorbimento degli antiossidanti.
  • Selezionare gli ingredienti in base alle proprietà.

Tra gli ingredienti che non possono proprio mancare in un buon frullato disintossicante ci sono: sedano, mele, carote, ananas, cetrioli, zenzero, frutti di bosco e limone, ma la scelta e la varietà di ingredienti a disposizione è ben più ampia e variegata.

Ecco allora 5 ricette per 5 frullati detox fai da te facili e veloci da preparare.

 1. Ananas e zenzero per ripulire l’organismo

Ananas e zenzero formano un connubio perfetto per disintossicare e ripulire l’organismo dalle scorie quotidiane. L’aggiunta di sedano e cetriolo, invece, aiutano a drenare e prevenire infiammazioni.

Ingredienti:

  • 200 gr. ananas
  • 1 costa di sedano
  • 1 cetriolo piccolo
  • 2 cm di zenzero
  • 50 ml di acqua

Preparazione

Sbucciate l’ananas e il cetriolo. Tagliate a pezzetti tutti gli ingredienti e inseriteli nel bicchiere del frullatore, aggiungete lo zenzero e l’acqua. Frullate per un paio di minuti per amalgamare tutti gli ingredienti fino al raggiungimento della consistenza desiderata.

2. Spinaci e mele per dimagrire più in fretta

Banane, spinaci, ma anche mele e sedano per un frullato detox ricco di fibre pensato per accelerare il metabolismo e favorire la perdita di peso.

Ingredienti:

  • 1 mela
  • 1 banana piccola
  • 20 grammi di spinaci
  • 1 costa di sedano
  • 50 ml di acqua

Preparazione

Per preparare questo frullato lavate, sbucciate e tagliate a pezzetti la frutta e la verdura. Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore e aggiungete l’acqua. Frullate per un paio di minuti, fino a quando non avrete ottenuto una bibita omogenea e cremosa.

3) Frullato detox per l’intestino con carota e mango 

Le fibre delle carote per l’intestino pigro e l’azione lassativa del mango per favorire la digestione fanno di questo smoothie un vero e proprio toccasana per l’intestino. L’aggiunta della cannella, inoltre, aiuta a prevenire fastidiose fermentazioni intestinali.

Ingredienti

  • 1 carota
  • 1 mango maturo
  • 100 gr di arancia
  • 100 ml di acqua
  • Una spruzzata di cannella

Preparazione

Eliminate le bucce da tutti gli ingredienti e tagliateli a pezzetti. Trasferiteli nel frullatore, aggiungete l’acqua e la cannella. Frullate per qualche minuto fino al raggiungimento della consistenza desiderata. Consumate subito il frullato.

4) Combattere la ritenzione idrica con uno smoothie anti-cellulite

Cardi e cetrioli possono rivelarsi dei validissimi alleati nella lotta alla ritenzione idrica (principale causa dell’insorgenza della cellulite) grazie alle loro virtù drenanti.  Ecco come preparare questo gustoso smoothie anti-cellulite.

Ingredienti

  • 1 costa di cardo crudo
  • 2 cetrioli
  • 1 mela
  • 100 ml di succo d’ananas senza zucchero

Preparazione

Come prima cosa lavate e sbucciate tutti gli ingredienti. Tagliateli a pezzetti e inseriteli nel frullatore. Aggiungete il succo di ananas e frullate per qualche minuto fino ad ottenere una bibita omogenea.

5) Frullato detox anti-rughe

Perché non sfruttare le proprietà antiossidanti di frutta e verdura per contrastare la formazione delle rughe e l’invecchiamento della pelle dall’interno? Ecco un frullato detox capace di far risplendere la vostra pelle.

Ingredienti

  • Mezza papaya
  • 4-5 fragole
  • 1 fetta di ananas
  • Una manciata di mirtilli
  • Mezzo limone
  • 150 ml di latte di soia

Preparazione

Lavate e sbucciate la frutta. Tagliatela a pezzetti e inseritela nel bicchiere del frullatore. Aggiungete il succo di limone e il latte di soia. Frullate due minuti fino ad ottenere una bevanda omogenea e fino al raggiungimento della consistenza desiderata.

Il consiglio finale è di consumare i frullati detox a colazione o a metà mattina, possibilmente a stomaco vuoto, tutti i giorni o almeno tre volte a settimana. I frullati, infine, dovrebbero essere consumati al momento poiché frutta e verdura tendono ad ossidarsi velocemente. 

Lascia un commento

Chiudi il menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi