10 benefici del magnesio che forse non conosci

10 benefici del magnesio che forse non conosci

Il magnesio (Mg) è un minerale con una funzione molto importante per l’organismo, essenziale per l’attività e l’equilibrio del sistema nervoso. Il magnesio partecipa alle reazioni dei muscoli durante le azioni distensive e calmanti, attenuando l’eccitabilità dei nervi e muscoli coinvolti: bilancia e riduce la produzione di adrenalina ed ha un’azione distensiva sui crampi e sulle tensioni muscolari. Ha un effetto benefico su sintomi di mal di testa, mal di stomaco, tachicardia, nervosismo, intestino irritabile.

Il magnesio è coinvolto anche nella coagulazione sanguigna e nel metabolismo di proteine, lipidi e glucidi, permettendo la produzione di energia. Regola il ritmo cardiaco ed ha un’azione vasodilatatrice, ed inoltre stabilizza la formazione e crescita delle ossa.

La carenza di magnesio si percepisce con sintomi che si manifestano in condizioni di stress, astenia, mancanza o difficoltà di concentrazione, insonnia, patologie intestinali e cardiocircolatorie, nervosismo e sbalzi di umore. Il giusto apporto di magnesio può essere determinante nel raggiungimento del completo benessere psico-fisico, ma vediamo quali sono i principali benefici magnesio.

[amazon_link asins=’B01LYBEVYY,B01D58042W,B003M5FSD4′ template=’ProductCarousel’ store=’scoprolo-21′ marketplace=’IT’ link_id=’aae194b8-8dc6-4205-8004-9a09501e3b2c’]

Magnesio per dormire

Una ricerca clinica, fatta su individui che soffrono di insonnia, ha dimostrato che con l’integrazione di magnesio in un dosaggio tra i 400/500 mg al giorno, si riesce a stabilizzare un buon ritmo sonno-veglia, velocizzando i tempi di addormentamento e riducendo i risvegli anticipati.

Il magnesio ha un effetto rilassante per mente e corpo grazie al suo coinvolgimento nel funzionamento del GABA, ovvero il più importante neurotrasmettitore inibitorio del sistema nervoso centrale. L’azione sedativa ed ipnotica dei farmaci specifici come le benzodiazepine, agiscono proprio sul GABA.

Per cui il magnesio agisce con le sue proprietà distensive sul sistema nervoso parasimpatico, favorendo il rilassamento dell’organismo. Per poter scivolare in un sonno ristoratore è necessario sospendere il controllo della situazione e interrompere le connessioni con le attività diurne.

La percentuale di magnesio necessaria per la regolazione del ritmo sonno-veglia è in relazione ad una adeguata produzione di melatonina, l’ormone protagonista nella regolazione dell’orologio biologico dell’organismo che regola l’alternanza fisiologica nelle fasi di sonno-veglia.

Magnesio per mal di testa

Il magnesio influisce sul rilassamento dei muscoli e sulla circolazione sanguigna: per questo motivo, integrarlo in individui soggetti a costanti emicranie può essere una valida soluzione per attenuare i disturbi. Integratori a base di magnesio e vitamine del gruppo B favoriscono la dilatazione dei vasi sanguigni, riducendo lo stress e la tensione muscolare, alleviando il mal di testa.

Magnesio per crampi

Può capitare a tutti di aver un crampo muscolare ma risulta essere più frequente nei periodi di eccessivo affaticamento, stanchezza e debolezza psico-fisica: questi sintomi sono l’allerta di una  probabile carenza di magnesio.

Il magnesio è essenziale nella trasmissione neuromuscolare e nelle dinamiche delle contrazioni muscolari, perciò una carenza di questo preziosissimo alleato dell’attività muscolare può portare alla predisposizione di crampi muscolari.

Magnesio per digerire

Il magnesio agisce anche durante la prima fase digestiva, la fase che avviene nella bocca attraverso la masticazione, grazie allo ione magnesio presente nella saliva e nei succhi gastrici favorendo una facile digestione.

Magnesio per sindrome premestruale

Il magnesio è un fedele alleato per chi soffre della sindrome premestruale, grazie alle sue caratteristiche aiuta a regolare l’equilibrio ormonale, prevenendo e riducendo sensibilmente disturbi e dolori mestruali, irritabilità e malumore.

Magnesio per dolori mestruali

Integrare il magnesio una settimana prima del ciclo è la soluzione per le donne che soffrono molto in questo periodo del mese. Un integratore di magnesio pidolato favorisce l’entrata del sale minerale all’interno delle cellule, arrivando a migliorare l’umore, stimolando gli impulsi nervosi e la contrazione muscolare. Per avere i benefici ricercati è consigliabile l’assunzione di magnesio una settimana prima del ciclo mestruale fino al suo termine. Assumerre magnesio cono costanza può essere una terapia preventiva per alleviare i sintomi da sindrome premestruale.

Magnesio per la memoria

Il magnesio è essenziale in gran parte delle reazioni biochimiche del corpo umano tanto da essere presente in circa 300 processi enzimatici e in produzione di energia.

La cosa interessante è sapere che il magnesio rafforza le sinapsi presenti nell’ippocampo, la parte del cervello che conserva i ricordi a lungo termine.

Nello stesso momento, questo prezioso minerale assicura la funzione indispensabile all’interno della corteccia prefrontale. Grazie alla presenza del magnesio il cervello può recuperare i ricordi che sono stati conservati a breve termine, aiutandoci nelle nostre abitudini quotidiane, trasmettendo e consolidando le informazioni, ricordi e dati.

Magnesio per ansia

Il magnesio può essere un grande alleato per combattere l’ansia, stati depressivi e attacchi di panico. Lo stress porta ad esaurire le risorse di magnesio presenti nell’organismo, perciò reintegrarlo può aiutare a recuperare un equilibrio mentale.

Inoltre, il magnesio stimola la produzione di serotonina, neurotrasmettitore conosciuto anche come ormone del buonumore che con la sua azione analgesica, risulta essere stabilizzante e antidepressivo sui toni dell’umore.

Magnesio per le ossa

Il magnesio è presente nella formazione del collagene, proteina fondamentale che compone le ossa, cartilagini e tendini. Per sopperire alla carenza di collagene è necessario integrare durante i pasti vitamina C e proteine.

Il magnesio è importante per le ossa perché fissa il calcio e fosforo rendendole più resistenti e sane.

Assumere la giusta quantità di magnesio e calcio vi permetterà di prevenire osteoporosi e comparsa di carie.

Magnesio per intestino

Il magnesio è caratterizzato dalla sua capacità igroscopica, ovvero di attirare acqua, perciò il suo utilizzo risulta favorevole per chi soffre di stipsi: con la presenza degli ioni magnesio che attirano acqua al tubo digerente, si avrà una maggiore idratazione, normalizzando le funzioni intestinali.

Inoltre, questo prezioso sale minerale ha la facoltà di attivare gli enzimi coinvolti nella digestione, migliorando l’ambiente digestivo. Ci sono state testimonianze che confermano una digestione migliore di alcuni alimenti, come le bietole cotte ed nella digestione degli asparagi: si è notato che sia svanito il cattivo odore presente nelle urine dopo averli mangiati.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi