La tisana alla menta è dissetante e digestiva, è ottima da gustare durante un momento di relax e ideale per rinfrancare il corpo e lo spirito. Questo rimedio naturale antichissimo mette energia fin dal primo sorso, cancella la stanchezza in un baleno e può essere gustata calda o fredda. Scopriamo tutto sulla tisana alla menta, sulle sue proprietà e su come prepararla. 

Tisana alla menta, una ricetta molto antica

Le proprietà della tisana alla menta erano note già nei tempi antichi, quando i monaci di tutto il mondo raccoglievano e facevano essiccare la menta per poi preparare appunto la tisana o l’infuso. Oltre ad utilizzare questa erba da sola, aggiungevano anche altre erbe come camomilla, malva, salvia o altro per sfruttarne le proprietà terapeutiche. 

Particolarmente apprezzata fra i rimedi naturali, la menta è una pianta facilmente riconoscibile per il gusto caratteristico e il suo profumo inebriante ma delicato. Appartenente alle Labiatae, è una pianta erbacea perenne originaria dell’Europa ma molto diffusa in tutto il mondo. Largamente usata in cucina per insaporire i piatti, possiede moltissime virtù curative e averla sempre a portata di mano è un gran vantaggio per poter usare le foglie fresche ricche di sali minerali, vitamine ed antiossidanti.

Tutte le varietà di menta hanno in comune le foglie lanceolate ricoperte da una peluria sottile, hanno un colore verde brillante, mentre i fiori possono essere viola, rosa o bianchi. La varietà di menta più famosa è la menta piperita, che per le sue eccezionali proprietà si presta a diversi utilizzi, quindi anche per uso terapeutico

La tisana alla menta piperita è proprio quella che viene comunemente preparata e che oltre alle proprietà aromatizzanti e rinfrescanti ne vanta molte altre che assicurano ottimi benefici. 

Proprietà e benefici della Tisana di menta

Le proprietà della tisana alla menta sono innumerevoli e apportano notevoli benefici in tutto l’organismo, benefici dovuti ovviamente alle caratteristiche di questa pianta aromatica contenente mentolo, vitamina C, sostanze antibiotiche, isovalerianato e limonene. Ecco le proprietà: 

Proprietà digestive

Notevoli sono i benefici apportati all’apparato digerente e oltre a favorire la digestione aiuta anche a ridurre l’aria all’interno dello stomaco. Questi due fattori sono fondamentali per migliorare lo stato delle persone che hanno una predisposizione al meteorismo intestinale. 

Proprietà analgesiche

Allevia i casi di cefalea, le emicranie, episodi di nausea e vomito dovuti ai viaggi in macchina

Proprietà antispasmodiche

Allevia i sintomi delle coliche intestinali, combatte la diarrea e i dolori mestruali, rilassa la cistifellea e migliora il deflusso della bile e l’attività epatica

Proprietà antisettiche

L’azione antisettica della tisana alla menta è utilissima in tutti i casi di alitosi, contrasta il problema e purifica il cavo orale e il respiro. La tisana in questo caso va usata fredda e come collutorio

Proprietà antivirali

Ottima per alleviare i sintomi di sinusite, tosse e raffreddore, è ideale anche come espettorante, migliora i disturbi influenzali e in generale lo stato di salute dell’organismo grazie all’elevato contenuto di Sali minerali, vitamine e polifenoli. L’azione balsamica della menta esercita un influsso benefico sulle mucose respiratorie, fluidifica le secrezioni e contribuisce ad abbassare la temperatura in modo naturale. 

Controindicazioni della tisana alla menta

E’ importante sapere che in alcuni casi non bisogna abusare della tisana alla menta, che sono comunque veramente pochi. Ad esempio, è sconsigliato berla se si soffre di calcoli biliari, di ulcera o di reflusso gastroesofageo. La tisana va evitata anche se si soffre di favismo e malattie legate e reni e fegato

E’ anche doveroso sapere che un utilizzo prolungato può favorire gli stati di insonnia, generati dall’azione stimolante della bevanda sul sistema nervoso centrale.

Infine, anche in età pediatrica è sconsigliata la tisana alla menta e in gravidanza è preferibile assumerla solamente dopo aver consultato il proprio medico curante. Si tratta ovviamente di un consiglio valido per qualsiasi utilizzo che se ne fa dei rimedi naturali. 

Come fare la tisana alla menta fresca

La preparazione della tisana alla menta è abbastanza semplice.

Per prima cosa bisogna avere a disposizione delle foglie essiccate di menta per preparare la tisana, che si possono reperire facilmente in erboristeria. In alternativa, se avete una pianta di menta in giardino, raccogliete le foglie e fatele essiccare, ma se volete potete anche utilizzarle fresche. Proprio così, potete preparare anche la tisana alla menta fresca con le foglie raccolte dal vostro giardino. Sono sufficienti 30 grammi di foglie di menta per preparare la tisana.

Ecco come fare tisana alla menta seguendo la ricetta semplice:

  • Mettete sul fuoco un pentolino con circa un litro d’acqua
  • Portare l’acqua ad ebollizione 
  • Versare al suo interno le foglie di menta
  • Coprire il contenitore per evitare di disperdere le proprietà della menta
  • Tenere in infusione per circa 5 minuti se avete scelto foglie essiccate oppure 7 se avete scelto foglie fresche
  • Filtrare e consumare non appena la bevanda è tiepida 

Per usufruire al meglio dei benefici della tisana di menta è consigliabile attende che la bevanda raggiunga una temperatura ideale per poterla bere. Nel frattempo si possono respirare i vapori preziosi che fuoriescono dalla tazza, per inalarne tutte le proprietà e trarne i massimi benefici.